Gioco d’azzardo patologico


Il Gioco d'azzardo può diventare una dipendenza.

Il decreto-legge n. 158 del 13 Settembre 2012 (Decreto Balduzzi) ed in particolare l'art. 5 in esso contenuto (Aggiornamento dei livelli essenziali di  assistenza  con  particolare riferimento alle persone affette da malattie  croniche,  da  malattie rare, nonché da ludopatia) inserisce tra le malattie croniche oggetto dei LEA (livelli essenziali di assistenza, intesi come prestazioni di prevenzione, cura e riabilitazione) e quindi curabili presso le ASP, una malattia che minaccia di divenire una vera piaga sociale: la ludopatia.

Per ludopatia (gioco d'azzardo patologico) si intende una vera e propria dipendenza patologica caratterizzata da forte compulsività verso i giochi con vincita in denaro. 

La dimensione del fenomeno è preoccupante: in Italia si stima che il 42% delle persone tra i 15 e i 64 anni abbiano giocato almeno una volta l'anno. 800 mila sono i giocatori patologici, "dipendenti" dal gioco d'azzardo, e 2 Milioni sono i  giocatori a rischio. Altissimo è il fatturato e gli interessi correlati, che rendono ancora più difficile contrastare questo fenomeno in espansione.

L'ASP di Catanzaro ha recepito il Decreto Balduzzi ed attuato numerose iniziative relative al gioco d'azzardo patologico, provvedendo a organizzare uno specifico evento formativo rivolto agli operatori di riferimento e riorganizzando, con le risorse in dotazione, equipes specializzate nell'ambito dei SerT territoriali. 

I servizi di riferimento nell'ambito del territorio dell'ASP – CZ sono i SerT, dislocati nei distretti di riferimento: a Lamezia Terme, a Catanzaro e a Soverato.

AI SENSI DEL SOPRACITATO DECRETO-LEGGE, ART. 7 COMMA 5, L'ASP DI CATANZARO HA INOLTRE PROVVEDUTO A REALIZZARE E STAMPARE LA PREVISTA DOCUMENTAZIONE CHE OBBLIGATORIAMENTE DOVRÀ ESSERE ESPOSTA NEI LOCALI DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI INTERESSATI, I CUI GESTORI POTRANNO RITIRARE IL SUINDICATO MATERIALE DIRETTAMENTE E GRATUITAMENTE PRESSO I SERT DEL PROPRIO COMPRENSORIO.


Cos'è il Gioco d'azzardo.

roulette slot machine

Il gioco d'azzardo è antropologicamente presente nel comportamento umano. Esso consiste nello scommettere denaro o altri beni sul futuro esito di un evento. Per tradizione, le quote si pagano in contanti e il saldo di eventuali debiti si deve pagare entro l'anno corrente. Il giocatore d'azzardo può essere chiunque.

A volte, quella che si presenta come una semplice ed innocua forma di divertimento si trasforma in un bisogno ossessivo, capace di generare vere e proprie crisi di astinenza già dalla conclusione della scommessa o della partita appena effettuate.

gratta e vinci

Il gioco d'azzardo patologico è un disturbo del comportamento inquadrato dal DSM come disturbo ossessivo-compulsivo ma ha in realtà una grande attinenza con la tossicodipendenza, tanto da rientrare nell'area clinica delle dipendenze da sostanze.

Il giocatore patologico, infatti, mostra una crescente dipendenza nei confronti del gioco d'azzardo, aumentando la frequenza delle giocate, il tempo passato a giocare, la somma spesa nel tentativo di recuperare le perdite investendo più delle proprie possibilità economiche e trascurando i normali impegni della vita per dedicarsi al gioco.

giocatore

Per gioco d'azzardo si intendono una molteplicità di strumenti più o meno legali per "tentare la fortuna": gratta e vinci, slot machines (meglio conosciute come "macchinette" dei bar), poker, lotto, lotterie, scommesse, roulettes, e centinaia di altri "giochi" che prevedono una spesa di denaro per poter essere effettuati.

Senza dimenticare i nuovissimi giochi d'azzardo online ("texas hold'em" uno dei più diffusi) che stanno invadendo il web in maniera sempre più preoccupante.


Il gioco d'azzardo può diventare un problema.

vetrina slot machine

Se si intrattiene una regolare attività di gioco, le probabilità di sviluppare un problema di dipendenza sono più alte di quelle di ottenere una grande vincita. Più una persona gioca, più alto è il rischio che si sviluppi un problema di gioco.



Sono un giocatore d'azzardo patologico?

Il giocatore sociale è colui che gioca solo per divertirsi, per rilassarsi. A seconda del tempo che dedica al gioco può dirsi giocatore occasionale o abituale. E' in grado di smettere di giocare in qualunque momento e riconosce nel gioco una potenziale fonte di danno economico.

Il giocatore problematico non ha il pieno controllo sul gioco e le conseguenze del gioco (i debiti, ad esempio) iniziano a pervadere la sua vita, danneggiando il benessere personale, familiare, lavorativo e sociale.

Il giocatore patologico è colui per il quale il gioco d'azzardo rappresenta una dipendenza. Il bisogno di giocare è sempre più forte: aumentano frequenza, tempi di gioco e denaro investito. Le relazioni familiari ed amicali si compromettono, la persona può compiere azioni illegali, sentirsi in preda al panico, in alcuni casi togliersi la vita.



Come posso evitare di diventarlo? Le buone regole sono:

Prima di metterti a giocare

•    Accantona una somma di denaro da spendere in  divertimenti – Gioca solo la somma destinata al divertimento, smetti di giocare quando hai speso quel denaro.

•    Poniti dei limiti di tempo e di denaro.

•    Non giocare quando hai debiti urgenti e non prendere in prestito denaro per giocare – Le pressioni finanziarie possono condurti a un irrazionale e disperato desiderio di spendere di più nella speranza di alleviare il debito.

•    Non giocare quando stai vivendo una situazione di stress emotivo – Lo stress e il desiderio di liberarsi da questa sensazione negativa, può indurti a spendere somme più alte di quanto hai programmato. Sii consapevole di quali sensazioni o situazioni ti mettono a rischio di gioco eccessivo.

•    Fai in modo che il gioco sia solo una parte delle tue attività ricreative e dei tuoi interessi.


Quando sei nei luoghi di gioco

•    Non rincorrere le perdite – Accetta che il denaro speso è ormai perso.

•    Poniti dei limiti e stabilisci un budget – Decidi quanti soldi vuoi spendere nel gioco ogni settimana. Pensa a questi soldi come a una spesa per divertirti, e non a un investimento per vincere.

•    Non credere a portafortuna, giorni fortunati o amuleti.

•    Stabilisci dei limiti di tempo al tuo giocare e prenditi del tempo per delle pause – Dai un occhio al'orologio, prenditi una pausa di tanto in tanto e non giocare oltre il tempo che hai deciso di dedicare al gioco.

•    Non giocare da solo – Cerca di giocare solo in compagnia. Valorizza l'importanza di socializzare con gli amici e non il gioco in se stesso.

•    Non giocare con amici che scommettono pesantemente.

•    Non mescolare alcol e droga con il gioco – Bere pregiudica la tua capacità di giudizio e può condurti a un gioco eccessivo.


Quando giochi

•    Ricordati che conoscere le reali probabilità di vincita può aiutarti ad avere la giusta prospettiva rispetto alle tue chance di successo al gioco.

•    Non devi giocare pensando di vincere e stai sempre attento a non affidarti a "pensieri magici" del tipo: "L'oroscopo dice che oggi è il mio giorno fortunato".

•    Non esiste una "macchina fortunata". Le macchinette non sanno se stai indossando la tua maglietta portafortuna, né di essere la tua macchina fortunata.

•    "Le macchinette non ricordano". Le macchine non hanno ricordi. Molto spesso la gente vuole continuare a giocare, anche quando è costantemente in perdita, perché ritiene che una vincita, o un giro buono, deve prima o poi venire.



nuvoletta

Le attività del SerT nei confronti dei soggetti con problemi legati al gioco d'azzardo sono le seguenti:
  •      Counseling individuale e familiare
  •      Psicoterapia individuale, di coppia, familiare
  •      Psicoterapia di gruppo


I nostri riferimenti sono:

SerT-Catanzaro

SerT di Catanzaro
– Direttore: Dott. Bernardo Grande
Viale Pio X, 91/c – Catanzaro
Tel. 0961.703748

Referenti per il gioco d'azzardo:



SerT Lamezia

SerT di Lamezia Terme – Direttore Dott. Giovanni Falvo
Via A. Perugini, Padiglione B – Lamezia Terme (CZ)
Tel.  0968.208760

Referenti per il gioco d'azzardo:



SerT-Soverato

SerT di Soverato
  - Direttore: Dott. Franco Montesano
Via Trento e Trieste 98 – Soverato (CZ)  
Tel. 0967.539303 / 0697.539679

Referenti per il gioco d'azzardo:
  • Dott.ssa Mariarita Notaro (psicologa)
  • Dott. Vincenzo Mellace (medico)


AllegatoDimensione
Locandina_Gioco_azzardo_ASP-CZ_2013.pdf379.94 KB

Le Direzioni

Il Territorio

Servizi

Comunicazioni

ASP Catanzaro

» FAQ
» Numeri Utili
» Link utili

 

Area Riservata

» Accedi

Note Legali

Direttore Responsabile
Sito web aziendale
Dott. Pasquale Natrella

Registrato presso il Tribunale Ordinario di Catanzaro
al Num. R.G. 529/2011 del 19/06/2011

Contatti

Via Vinicio Cortese 25 - 88100 CZ
P.IVA e Cod. Fisc.: 02865540799

Ufficio Direzione Generale:
direzionegenerale@pec.asp.cz.it


Direttore responsabile Sito Web pasquale.natrella@asp.cz.it