Centro Regionale Tubercolosi

Ultimo aggiornamento 14-04-2015
Logo

Il Centro di Riferimento Regionale per la diagnosi avanzata di tubercolosi è nato nell'anno 2011 (D.G.R. n. 36/2007 e Circolare prot. 9508/SIAR del 27 Aprile 2011).
Il laboratorio (BLS3) è ubicato presso la Struttura Complessa di Microbiologia e Virologia del presidio Ospedaliero di Lamezia Terme - Via A. Perugini -88046 Lamezia Terme (CZ).

Direttore: dott.ssa Rosa Anna Leone


Personale:

Responsabile: dott. Salvatore Nisticò
Dirigenti: dott.ssa Vilma Villella
Tecnici di laboratorio biomedico. Sig. Domenico Caruso, sig. Mario Camerino e sig.ra Maria Piccoli


Mission del Centro:

effettuare una approfondita diagnosi microbiologica di tubercolosi; essere di supporto diagnostico per altri laboratori; coordinare la rete intra-regionale dei laboratori; collaborare con altri Centri nazionali; raccogliere i dati epidemiologici e delle farmaco-resistenze a livello regionale; organizzare eventi formativi per gli specialisti del settore.


Contatti

Recapiti telefonici: 0968 208761 - 0968 208024 - 0968 208027
Fax: 0968 463113
e-mail : salvatore.nistico@asp.cz.it
rosaanna.leone@asp.cz.it

Foto 1

Esami erogati
  • Test di Mantoux
  • Test di stimolazione linfocitaria in vivo con antigeni tubercolari specifici (Quantiferon)
  • Ricerca batterioscopica di bacilli acido-alcool resistenti in campione biologico
  • Esame colturale micobatteri tubercolari e non tubercolari da campione biologico
  • Ricerca di genoma di Mycobacterium tuberculosis complex (MTC) da campione biologico
  • Identificazione di specie dei micobatteri tubercolari
  • Identificazione di specie dei micobatteri non tubercolari (MNT)
  • Ricerca di resistenze genetiche a rifampicina, isoniazide, etambutolo, fluorochinoloni ed aminoglicosidi del MTC
  • Antibiogramma su ceppi di micobatteri tubercolari per farmaci di prima linea terapeutica
  • Antibiogramma su ceppi di micobatteri tubercolari per farmaci di seconda linea terapeutica
  • Antibiogramma su ceppi di micobatteri non tubercolari (MNT) a rapida e lenta crescita

Foto 2

Invio di campioni e ceppi

I campioni biologici per la ricerca di micobatteri tubercolari e non tubercolari devono essere raccolti secondo le modalità previste dalle Linee Guida Regionali ed inviati al Centro di Riferimento  Regionale presso U.O. di Microbiologia e Virologia del P.O. di Lamezia Terme.  I ceppi batterici possono essere inviati sia in terreno liquido, che su terreno solido (no su terreno radiomarcato). Utilizzare contenitori a tenuta stagna, le piastre devono essere accuratamente sigillate con parafilm. Il contenitore con la coltura deve essere contenuto in un altro involucro e gli spazi tra l'uno e l'altro riempiti con materiale assorbente. In ultimo, il contenitore esterno, deve essere rigido ed  impermeabile e recare l'etichetta di Rischio Biologico. (immagine etichetta stampabile).
Ogni campione biologico deve essere accompagnato da richiesta contenente le generalità del paziente, la natura del campione, il giorno della raccolta, l'eventuale terapia somministrata e sua la durata, i recapiti telefonici del richiedente.

Foto 3

Istruzioni campionamento - Raccolta dei campioni:


Tubercolosi

E' una malattia infettiva causata da alcuni batteri appartenenti al genere Mycobacterium.

Si trasmette  per via aerea, principalmente attraverso goccioline infette emesse con la tosse da soggetti ammalati.

L' infezione tubercolare può  interessare qualunque organo o apparato, ma la forma più frequente è quella polmonare; possibili altre forme: tubercolosi ossea, linfonodale, cerebrale, intestinale, genito-urinaria, cutanea, etc.

I bacilli tubercolari, una volta penetrati nel nostro organismo, possono essere bloccati nel loro sviluppo dal nostro sistema immunitario (infezione latente);
  • oppure possono moltiplicarsi attivamente, superando le difese dell'organismo  (malattia tubercolare).
Nel corso della vita, per indebolimento delle difese immunitarie, si può passare dallo stato di infezione latente a quello di malattia tubercolare.

La fase iniziale della malattia è solitamente asintomatica; la febbre, il dimagrimento, la sudorazione notturna e l'astenia sono segni e sintomi che compaiono progressivamente.

Nella polmonite tubercolare la tosse è un segno importante: dapprima è secca;  successivamente diventa produttiva, con escreato muco-purulento, a volte ematico. L'ematuria o la piuria dovrebbero far sospettare interessamento delle vie genito-urinarie.

La sintomatologia permette di porre il sospetto diagnostico, ma la diagnosi di certezza di malattia tubercolare avviene attraverso la dimostrazione della presenza di micobatteri tubercolari  nei campioni biologici dei soggetti ammalati.

La terapia si basa su un protocollo standard, basato sull'associazione di più farmaci antibiotici, ed ha una durata variabile (minimo sei  mesi).

La malattia non induce protezione immunitaria definitiva e, pertanto, sono possibili episodi di re-infezione o di riattivazione della malattia.

Foto 4

Lavori Scientifici:

Corsi del Centro:

Corsi Esterni:


Link:

    World Health Organization       

    European Society of Mycobacteriology    

    Stop TB    

    Tuberculosis Net    

    Istituto Superiore di Sanità    

    Associazione Microbiologi Clinici Italiani  

    MICOBATTERIOLOGIA 
    sito con contenuti scientifici relativi ai micobatteri, a cura di Enrico Tortoli




Le Direzioni

Il Territorio

Servizi

Comunicazioni

ASP Catanzaro

» FAQ
» Numeri Utili
» Link utili

 

Area Riservata

» Accedi

Note Legali

Direttore Responsabile
Sito web aziendale
Dott. Pasquale Natrella

Registrato presso il Tribunale Ordinario di Catanzaro
al Num. R.G. 529/2011 del 19/06/2011

Contatti

Via Vinicio Cortese 25 - 88100 CZ
P.IVA e Cod. Fisc.: 02865540799

Ufficio Direzione Generale:
direzionegenerale@pec.asp.cz.it


Direttore responsabile Sito Web pasquale.natrella@asp.cz.it