Screening del tumore del colon-retto


Screening del tumore del colon-retto

Referente Clinico: Dott. Angelo Aldo Schicchi
barra

Colon retto

Il tumore del colon-retto è il secondo tumore più frequente nella popolazione. Tra gli uomini si trova al terzo posto, preceduto da quelli della prostata e del polmone, mentre nelle donne è al secondo posto, preceduto dal tumore al seno.

Interessa l'ultimo tratto dell'intestino ed origina il più delle volte da un polipo, che è una formazione intestinale benigna. La trasformazione di un polipo in tumore maligno è un processo molto lento: richiede da 5 a 15 anni per completarsi. Si può  individuare e rimuovere il polipo prima che degeneri in patologia maligna.

Dal tumore al colon-retto si può guarire, ed è più facile sconfiggerlo se viene diagnosticato quando è in fase iniziale.




A chi si rivolge
barra

Lo screening per la diagnosi precoce del tumore del colon-retto è rivolto a uomini e donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni residenti nella provincia di Catanzaro.


Come si svolge
barra

provetta

Il test del sangue occulto viene proposto ogni due anni con una lettera di invito dell'ASP con la quale il cittadino potrà ritirare il kit presso il centro indicato.

Al momento del ritiro del Kit saranno consegnate le istruzioni per eseguire il test, e le stesse indicazioni sono disponibili:

L'esame, estremamente semplice, consiste nella raccolta (eseguita a casa) di un piccolo campione di feci e nella ricerca di tracce di sangue non visibili a occhio nudo.

Se il test è negativo (assenza di sangue) la persona riceverà dal Centro Screening dell'ASP una lettera di risposta entro un mese dalla consegna del test.

Se il test è positivo, ossia sono presenti tracce di sangue nelle feci, la persona sarà contattata dal Centro Chiamata Screening dell'ASP per un percorso di approfondimento.

Il test di screening ha un'alta sensibilità e specificità, ma può capitare che un polipo o un tumore pur essendo già presenti non sanguinino il giorno dell'esame.


è importante sapere che:
barra

I disturbi intestinali possono essere un campanello d'allarme

Bisogna rivolgersi al proprio medico di fiducia se si nota del sangue nelle feci o si accusano disturbi intestinali significativi; non importa se è già stato eseguito un test di screening con risultato negativo.

Anche in assenza dell'invito, tutti i cittadini dai 50 ai 69 anni, possono rivolgersi ai numeri indicati e prenotare l'esame

L'ESAME VA RIPETUTO OGNI DUE ANNI ANCHE SE IL PRECEDENTE ERA RISULTATO NELLA NORMA



Costo
barra

Il test di screening è gratuito e non richiede l'impegnativa del medico curante; anche gli eventuali approfondimenti sono gratuiti.


Dove rivolgersi
barra

info

Approfondimenti
barra




___________________________________________
Contenuti forniti da: Annalisa Spinelli e Emilia Caligiuri
Ultimo aggiornamento 02/02/2017

Le Direzioni

Il Territorio

Servizi

Comunicazioni

ASP Catanzaro

» FAQ
» Numeri Utili
» Link utili

 

Area Riservata

» Accedi

Note Legali

Direttore Responsabile
Sito web aziendale
Dott. Pasquale Natrella

Registrato presso il Tribunale Ordinario di Catanzaro
al Num. R.G. 529/2011 del 19/06/2011

Contatti

Via Vinicio Cortese 25 - 88100 CZ
P.IVA e Cod. Fisc.: 02865540799

Ufficio Direzione Generale:
direzionegenerale@pec.asp.cz.it


Direttore responsabile Sito Web pasquale.natrella@asp.cz.it