Autorizzazione per l’utilizzo, la conservazione e custodia di gas tossici

Finalità
L'impiego e la conservazione di gas tossici da parte delle aziende necessitano di una specifica autorizzazione.
Attualmente le competenze autorizzative e di vigilanza in materia di gas tossici spettano alla ASL, che le espleta tramite il Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (per l'ASP di Catanzaro opera l'Unità operativa PISAL).
IL servizio si avvale del parere di una Commissione Tecnica Permanente, che agisce su ambito provinciale. La Commissione è una struttura tecnica e viene consultata quando si deve procedere al rilascio di autorizzazioni a conservare, custodire o utilizzare gas tossici, mentre non viene interpellata nel caso di volturazioni per cambiamento della ragione sociale dell'impresa.

Fondamento legislativo
Il Regio Decreto 9 gennaio 1927 n. 147 "Approvazione del regolamento speciale per l'impiego di gas tossici" definisce le procedure e le competenze per il rilascio delle autorizzazioni all'utilizzo, custodia e conservazione di gas tossici.
L'elenco di tali gas è riportato nella tabella inclusa nel D.M. 6/2/1935, e successive modifiche e integrazioni.

Destinatari
Il servizio è rivolto alle aziende.
La richiesta di autorizzazione deve essere presentata dal titolare di impresa individuale o dal legale rappresentante della Società.

Modalità di accesso
Per ottenere l'autorizzazione è necessario presentare una domanda all'ufficio PISAL territorialmente competente.
La domanda deve essere intestata a:
        Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro
        Servizio P.I.S.A.L.
        via Discesa Poerio 3 - 88100 Catanzaro
essere corredata di marca da bollo da € 14,62 e redatta sul modello fornito dal Servizio PISAL. Il modulo è disponibile anche on line, nella sezione dedicata alla modulistica del servizio.
Alla domanda deve essere allegata la documentazione specificata sul modello informativo disponibile presso lo sportello PISAL, e consultabile anche da questo sito nella sezione dedicata alla modulistica del servizio.
E' necessario inoltre allegare una ulteriore marca da bollo da € 14,62, che verrà applicata sull'atto autorizzatorio e l'attestato del versamento su c/c postale relativo al pagamento della prestazione.

Modalità di erogazione
Ricevuta la domanda, il servizio PISAL istruisce la pratica.
In caso di nuova autorizzazione, o variazioni consistenti dell'autorizzazione già esistente, chiede parere alla Commissione provinciale gas tossici.
In caso di volturazioni per cambiamento della ragione sociale dell'impresa, non essendo richiesto il parere della Commissione, la ASL provvede direttamente all'autorizzazione.
La Commissione esamina la documentazione e, se lo ritiene opportuno, sentito anche il Servizio PISAL, programma un sopralluogo. In questo caso la segreteria della Commissione Tecnica Permanente comunicherà all'azienda interessata l'ulteriore tariffa da versare sul c/c postale per la formulazione del parere.
La Commissione formalizza e trasmette il proprio parere al Servizio PISAL, che emana l'atto autorizzativo. Il parere favorevole può essere incondizionato o porre vincoli e condizioni da verificare prima dell'autorizzazione; in quest'ultimo caso l'onere della verifica viene stabilito di volta in volta dalla Commissione, di intesa con il Servizio PISAL.
Il Servizio PISAL trasmette quindi l'autorizzazione all'impresa richiedente, inviandone copia alla Commissione.
Gli estremi dell'autorizzazione sono registrati e copia dell'atto è conservata nell'archivio del Servizio PISAL.

Modalità di consegna
Appena pronta l'autorizzazione, il Servizio PISAL la trasmette con raccomandata con Avviso di Ricevimento al richiedente.

Costo
Il costo della prestazione è di € 135,00.
Il pagamento dovrà avvenire con versamento sul c/c postale n° 18053884 intestato a:
        Servizio Tesoreria A.S.P. di Catanzaro c/o Banca Popolare sede di Catanzaro
        Causale: Servizio P.I.S.A.L.- Diritti di Segreteria – Gas Tossici                            
Qualora venga effettuato un sopralluogo conoscitivo, dovranno essere corrisposti ulteriori €120,00.

Referenti
Personale dell'Unità Operativa PISAL.

Modulistica

Sedi e recapiti
Il servizio è disponibile presso le seguenti sedi dell'Unità Operativa PISAL

  • Sede di Catanzaro - Ambito territoriale di competenza - Comuni del Distretto n. 1 - Catanzaro
    Indirizzo: Discesa Poerio n° 3 - 88100 Catanzaro
    Tel. 0961.703317
    Fax 0961.747556
    Mappa  (link apre in una nuova finestra)

  • Sede di Catanzaro Lido - Ambito territoriale di competenza - Comuni del Distretto n. 2 - Catanzaro Lido
    Indirizzo: Viale Crotone n° 49 - 88063 Catanzaro Lido
    Tel. 0961.737522
    Mappa  (link apre in una nuova finestra)

  • Sede di Soverato - Ambito territoriale di competenza - Comuni del Distretto n. 3 - Soverato
    Indirizzo: Piazza Casalinuovo - 88068 Soverato
    Tel. 0967.539506
    Mappa  (link apre in una nuova finestra)




AllegatoDimensione
Domanda rilascio autorizzazione gas tossici.pdf118.31 KB
ALLEGATI domanda autorizzazione gas tossici.pdf65.74 KB

Le Direzioni

Il Territorio

Servizi

Comunicazioni

ASP Catanzaro

» FAQ
» Numeri Utili
» Link utili

 

Area Riservata

» Accedi

Note Legali

Direttore Responsabile
Sito web aziendale
Dott. Pasquale Natrella

Registrato presso il Tribunale Ordinario di Catanzaro
al Num. R.G. 529/2011 del 19/06/2011

Contatti

Via Vinicio Cortese 25 - 88100 CZ
P.IVA e Cod. Fisc.: 02865540799

Ufficio Direzione Generale:
direzionegenerale@pec.asp.cz.it


Direttore responsabile Sito Web pasquale.natrella@asp.cz.it