Ricorso contro il giudizio del medico competente

Finalità
La sorveglianza sanitaria effettuata dal medico competente è finalizzata a valutare l'idoneità del lavoratore alla sua specifica mansione.
Nel caso in cui il giudizio non sia condiviso, il lavoratore o il datore di lavoro possono inoltrare ricorso all'organo di vigilanza (ASL) entro 30 giorni dalla data di comunicazione del giudizio stesso.
Il ricorso deve essere inviato all'Unità Operativa PISAL (Prevenzione, Igiene e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro), che istruisce la pratica, affidandola ad un medico del proprio organico.
Se necessario, potranno essere prescritti ulteriori accertamenti, ed effettuato un sopralluogo nei locali di lavoro.
Il lavoratore è poi esaminato da un'apposita commissione medica, tra cui c'è anche il medico referente della pratica.
A termine di tutti gli accertamenti il giudizio del collegio medico, che potrà essere di conferma, di modifica o di revoca del precedente giudizio, verrà trasmesso all'azienda, al medico competente e al lavoratore.

Fondamento legislativo
art. 41, comma 9, D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81

Destinatari
Il ricorso può essere presentato dal lavoratore o dal datore di lavoro.

Modalità di accesso
Il ricorso deve essere presentato in carta semplice alla sede dell'Unità Operativa PISAL (Prevenzione e sicurezza sul lavoro) territorialmente competente rispetto alla sede dell'azienda.
Può essere consegnato a mano o inviato per posta, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno.
Il ricorso dovrà indicare i dati anagrafici dell'interessato, della ditta presso cui lavora ed il motivo per cui si richiede l'intervento dell'organo di vigilanza.
Si consiglia di utilizzare il modulo predisposto dall'ufficio PISAL, disponibile anche on line nella sezione dedicata alla modulistica del servizio.
E' necessario allegare la documentazione specificata sul modello.
E' opportuno che venga allegata anche la documentazione sanitaria personale pregressa, che in ogni caso dovrà essere presentata al momento della visita.

Modalità di erogazione
Ricevuta la domanda e registrata nel protocollo di arrivo, vengono informati dell'avvio del procedimento il lavoratore, il datore di lavoro ed il medico competente.
Gli stessi soggetti sono quindi invitati a fornire documentazione sulle mansioni svolte, sui relativi rischi e sulla sorveglianza sanitaria adottata.
Il lavoratore viene quindi convocato per effettuare la visita medica collegiale, nel corso della quale potranno essere richieste ulteriori accertamenti sanitari o visite specialistiche.
Nel corso dell'istruttoria possono essere necessari anche sopralluoghi ispettivi presso il luogo di lavoro per accertare le condizioni di esposizione.
Al termine degli accertamenti, viene espresso un giudizio di conferma, revoca o modifica rispetto al giudizio del Medico Competente.

Modalità di consegna
Il giudizio finale di idoneità, riferito alla specifica mansione in atto e non genericamente alla qualifica professionale, sarà comunicato per raccomandata all'interessato, al datore di lavoro ed al medico competente.
Costo

La visita della commissione medica e gli eventuali accertamenti diagnostici sono a pagamento, secondo il tariffario vigente, al costo di €  [informazione non disponibile].
 Il pagamento dovrà avvenire con versamento sul c/c postale n° 18053884 intestato a:
SERVIZIO TESORERIA A.S.P. di Catanzaro
c/o BANCA POPOLARE  SEDE DI CATANZARO
causale: SERVIZIO P.I.S.A.L. –  Ricorso Avverso giudizio medico competente".

Referenti
Personale dell'Unità Operativa PISAL.

Modulistica
Modello del ricorso

Sedi e recapiti
Il servizio è disponibile presso le seguenti sedi dell'Unità Operativa PISAL
  • Sede di Catanzaro - Ambito territoriale di competenza - Comuni del Distretto n. 1 - Catanzaro
    Indirizzo: Discesa Poerio n° 3 - 88100 Catanzaro
    Tel. 0961.703317
    Fax 0961.747556
    Mappa  (link apre in una nuova finestra)

  • Sede di Catanzaro Lido - Ambito territoriale di competenza - Comuni del Distretto n. 2 - Catanzaro Lido
    Indirizzo: Viale Crotone n° 49 - 88063 Catanzaro Lido
    Tel. 0961.737522
    Mappa  (link apre in una nuova finestra)

  • Sede di Soverato - Ambito territoriale di competenza - Comuni del Distretto n. 3 - Soverato
    Indirizzo: Piazza Casalinuovo - 88068 Soverato
    Tel. 0967.539506
    Mappa  (link apre in una nuova finestra)


 

Le Direzioni

Il Territorio

Servizi

Comunicazioni

ASP Catanzaro

» FAQ
» Numeri Utili
» Link utili

 

Area Riservata

» Accedi

Note Legali

Direttore Responsabile
Sito web aziendale
Dott. Pasquale Natrella

Registrato presso il Tribunale Ordinario di Catanzaro
al Num. R.G. 529/2011 del 19/06/2011

Contatti

Via Vinicio Cortese 25 - 88100 CZ
P.IVA e Cod. Fisc.: 02865540799

Ufficio Direzione Generale:
direzionegenerale@pec.asp.cz.it


Direttore responsabile Sito Web pasquale.natrella@asp.cz.it