Sanità  Animale

Direttore: Dott. Giuseppe Caparello

Sede di Catanzaro

Via degli Angioini,149 -  88100 Catanzaro

Contatti

Tel.          0961-7033855

Telefax    0961-7033853   

Pec: serviziosanitanimalecz@pec.asp.cz.it   

E-mail: sanita.animale.catanzaro@asp.cz.it

Il pubblico si riceve  Lunedì - Mercoledì - Venerdì dalle 9.00 alle 12.00

                                                       Giovedì             dalle 15.00 alle 17.00

Sede di Soverato

Piazza Casalinuovo, 88068 Soverato (CZ)

Contatti

Tel.               0967-539507-09

Telefax         0967-539508

Il pubblico si riceve   Lunedì - Mercoledì - Venerdì dalle 9.00 alle 12.00

                                                       Giovedì             dalle 15.00 alle 17.00

Sede di Lamezia Terme

Via Sottotenente Notaro (Ex Ospedale) 88046 Lamezia Terme (CZ)

Contatti

Tel.          0968-25426   

Telefax    0968-448626

Pec: serviziosanitanimalecz@pec.asp.cz.it

E-mail: sanita.animalelt@asp.cz.it

Il pubblico si riceve       Lunedì - Mercoledì - Venerdì  dalle 9.00 alle 12.00

                                                             Giovedì             dalle 15.00 alle 17.00

 

                                                        

 Il Servizio affronta le problematiche sanitarie relative agli animali da reddito, destinati a divenire alimento per l'uomo, da compagnia, come cani, gatti, animali da affezione in genere, e sinantropici, che vivono cioè con l'uomo e nei suoi ambienti, ma senza mai diventare domestici, quali piccioni, gatti e cani vaganti. 

L'attività del Servizio si espleta nella prevenzione e profilassi, nei controlli e nelle indagini epidemiologiche delle malattie infettive e diffusive degli animali, sia con valenza zootecnica che rivolti alla sorveglianza delle malattie trasmissibili all'uomo (zoonosi).

Il servizio tiene l'anagrafe sanitaria degli allevamenti di animali da reddito e gestisce l'anagrafe bovina ed ovina, coordinando i flussi informativi verso l'anagrafe nazionale.

Gestisce inoltre l'anagrafe canina, la cattura ed il ricovero dei cani randagi (come da protocolli operativi attivati con i comuni territorialmente competenti), l'osservazione degli animali morsicatori, ai fini della profilassi della rabbia.

Attua programmi di educazione sanitaria relativi all'igiene e sanità pubblica veterinaria.

 

Ultimo aggiornamento 02/10/2019