Servizio per le Dipendenze

                                                            Ser.T Catanzaro
                                                                                                S.C. Ser.D. Catanzaro

Il Ser.D (Servizio per le Dipedendenze Patologiche) è istituzionalmente dedicato alla prevenzione diagnosi, cura e riabilitazione dei soggetti con problemi di tossicodipendenza da sostanze psicoattive,alcol e altre dipendenze patologiche senza sostanza (Gioco d'Azzardo Patologico Dipendenze Tecnologiche, ecc.).Le equipes sono multidisciplinari ( medici, infermieri, psicologi, ass. sociali, educatori prof.li, sociologi, amministrativi) tali da garantire l'approccio multidimensionale dell'utente in trattamento.
Il Ser.D. è una struttura complessa con sede a Catanzaro, subarticolata in due strutture semplici distrettuali a Soverato.Promuove, a livello territoriale, un modello di intervento in grado di garantire l’omogenea valutazione dei bisogni e la presa in carico globale, integrata e continuativa nelle fasi di accoglienza, diagnosi, cura e reinserimento delle persone con problematiche derivanti dall’ uso o abuso di sostanze psicoattive, legali o illegali, ivi comprese le dipendenze senza sostanza ( come il  gioco d’azzardo patologico). Adotta strategie volte a favorire l’accessibilità e la fruibilità dei servizi per la promozione della salute, oltre che a sviluppare il miglioramento continuo dell’appropriatezza e dell’efficacia delle prestazioni erogate. Promuove azioni di prevenzione e sensibilizzazione verso i comportamenti a rischio, in collaborazione con gli istituti scolastici ed altre agenzie territoriali.Garantisce l'effettuazione di programmi di recupero in collaborazione con gli enti accreditati (Comunità Terapeutiche)

S.C. Ser.D. Catanzaro   Direttore: Dr. Franco Montesano
Viale Pio X , 91/C ( Area Ospedale Ciaccio) - tel. 0961-7033748 ; Fax 0961-728119
@pec: coordinamentosert@pec.aspcatanzaro.it
Lunedì a Venerdi : 08.00-14.00
Lunedì e Mercoledì pomeriggio : 15.00-19.00

S.S. Ser.D. Soverato (Responsabile: Dr.ssa M. Giulia Audino)
Via Trento e Trieste, 89 - Tel. 0967-5303903; Fax 0967-25168;
@pec: serdsoverato@pec.aspcatanzaro.it
Da lunedì a giovedì : 08.00-14.00; 15.00-19.00
Venerdì: 08.00-14.00

S.S. Ser.D. Lamezia Terme (Responsabile: Dr. Giovanni Falvo)
Via Perugini ( c/o Ospedale Civile) lOcalità Ferantazzo - Tel. 0968208763 ; Fax 0968-463462
@pec serdlamezia@pec.aspcatanzaro.it
Lunedì a Venerdi : 08.00-14.00
Lunedì e Mercoledì pomeriggio : 15.00-19.00

Percorso terapeutico

Gli operatori che compongono l’equipe multidisciplinare elaborano e attuano i percorsi terapeutici individuali e personalizzati, secondo le seguenti fasi :
Prima fase: Accesso al servizio
Questa fase è finalizzata alla valutazione della pertinenza della domanda rispetto agli scopi e alle attività offerte dal servizio ambulatoriale.
Il contatto può essere diretto o indiretto (familiari, altri servizi, enti o istituti preposti, ecc.).
Per il contatto telefonico vedi apposito elenco.
Seconda fase: Accoglienza e presa in carico
L’attività di accoglienza riguarda tutte le persone che accedono al servizio per sé o per altri, con problemi e disagi correlati all’uso di Sostanze Psicoattive, anche legali, Alcol, Gioco d’Azzardo Patologico, Tabagismo ed altre situazioni di dipendenza patologica.
Non sono previste Liste di Attesa; l'accesso è diretto e l'accoglienza contestuale alla presa in carico.
Nella fase di accoglienza si pone attenzione alla domanda formulata e si acquisiscono dati preliminari utili per un iniziale inquadramento del problema; Inoltre si offrono indicazioni circa gli interventi farmacologici, psico-sociali e riabilitativi che il servizio può offrire,in seguito, all’interno dell’equipe multidisciplinare, sulla base degli elementi emersi, si definiscono gli interventi da attivare e i tempi d’attuazione degli stessi.
Terza fase: Valutazione
La fase della valutazione può essere definita come quell’insieme d’attività che consentono una conoscenza più approfondita del caso e che permettono di formulare un’ipotesi di trattamento personalizzato. La valutazione riguarda l'area medica, psicologica e socioeducativa-riabilitativa
Quarta fase: Definizione e condivisione del programma
Questa fase è finalizzata alla costruzione del “contratto terapeutico”, ovvero del trattamento integrato ivi compreso  il  monitoraggio del piano di lavoro negoziato tra utente ed équipe.
Quinta fase: Trattamento
La fase di trattamento è finalizzata al perseguimento degli obiettivi definiti nel contratto terapeutico integrato e mira alla realizzazione dei programmi previsti.
I programmi terapeutici sono in genere:integrati ovvero contemporaneamente  di tipo medico-farmacologico, psicologico, di supporto socioeducativo e/o riabilitativo, finalizzati al reinserimento sociale.
Prevalentemente o esclusivamente medico-farmacologici
Prevalentemente o esclusivamente psicologici e/o socio riabilitativi
Periodicamente l’equipe multidisciplinare discute l’evoluzione degli interventi programmati e, se opportuno, attiva la riformulazione degli obiettivi, in relazione all’esito degli interventi messi in atto e delle risorse in quel momento attivabili.

Obiettivi
Promozione della salute (progetto Luoghi di prevenzione)
Prevenzione primaria e secondaria (Scuola algologica e tossicologica)
Assistenziali (cura e riabilitazione degli stati di: dipendenza da droghe (Eroina, Cocaina, Smart drugs, Cannabinoidi ecc.) e/o farmaci; dipendenza da Alcool e altre sostanze psicoattive legali (Benzodiazepine, Psicofarmaci ecc.), Tabagismo
Dipendenze Comportamentali: Gioco d’azzardo)
Certificazioni
Collaborazione con la rete

Attività sanitarie erogate

Accoglienza e presa in carico con accesso diretto (senza impegnativa)
Diagnosi ed esecuzione prelievi ematici e biologici per accertamenti diagnostici
Cura con eventuale disintossicazione
Trattamento patologie droga-alcol correlate e malattie infettiveTrattamento integrato psico-medico-socio-educativo
Sostegno riabilitativo di recupero
Diagnosi e cura patologie associate
Sostegno sociale
Terapia psicologica individuale, di coppia, familiare , di gruppo
Moduli di informazione e sensibilizzazione rivolti anche ai familiari ( Scuola Alcologica, Tossicologica)
Attività di prevenzione e consulenza nelle scuole ( CIC)
Attuazione di programmi integrati a lungo termine in collaborazione con Enti Ausiliari  (Comunità Terapeutiche, Unità di Strada) ed associazioni di volontariato ( ARCAT , AA, ecc.) ed attività di supporto al reinserimento sociolavorativo
Attività di monitoraggio dei percorsi riabilitativi e prevenzione delle ricaduta
Rilevazione dei dati statistici ed epidemiologici relativi alle attività e al territorio di competenza, nonché di assolvimento del debito informativo nei confronti della Regione e dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro
Partecipazione a ricerche e sperimentazioni di interesse specifico
Collaborazione con altre U.O. per il trattamento dei pazienti in comorbilità psichiatrica.

Attività istituzionale ed ambulatoriale

Ambulatorio     

Prestazione specialistica                    

Codice tariffario         

Costo

Alcologico

Conseling, Visite mediche , controlli patologie correlate, terapie psicologiche e/o di gruppo segretariato sociale 

Referenti:

dott.ssa M. Audino

dott. E. Battaglia

dott.ssa M. Samele

 

 

Serd Catanzaro

SerD Soverato

SerD Lamezia

Tossicologico

Conseling, Visite mediche, assistenza infermieristica, terapie psicologiche, attestazioni rilascio patente; segretariato sociale

Resp.li SerD e collaboratori

 Ass. sociali :

P. Faragò; M.C. Squillace

Inf. Prof.li :

G. Viscomi, R. Battaglia, G. Lomanno, A. Saladino, C. Saladino, M. Cevola, L. Codispoti, A. Macrina  A. Pascolo

Serd Catanzaro

Serd Soverato

SerD Lamezia

Tabagismo

Conseling, Visite mediche , counseling psicologico

Dott.ssa M. Audino

Dott. F. Genco

Dott.ssa A. De Siena

SerD Catanzaro

SerD Soverato

SerD Lamezia

Gioco d’Azzardo Patologico

Conseling, terapia psicologica e/o di gruppo

Dott.ssa C. Sorrentino

Dott.ssa M. Notaro

Dott. L. Pullia

SerD Catanzaro

SerD Soverato

SerD Lamezia

Infettivologico

Conseling, Visite mediche

Dott.ssa L. Merenda

Dott. V. Mellace

Dottssa. R.Gallo

SerD Catanzaro

SerD Soverato

Serd Lamezia

Equipe Carcere

Presa in carico utenti con problemi giudiziari

Coord. dott.ssa V. Castagna

Ed. Prof.le S. Loiarro

Dott.ssa L. Merenda

SerD Catanzaro

Ufficio Liquidazione

 

 

 

 

 

 

Altre attività                                                                   

 





Rapporto con Enti Accreditati



Amministrative

Ref. dott. R. Migliano

 

 

Coll. Amm. D. Pelaia

  

S. Taverniti
D. Lanzo

 

 

Le attività terapeutiche sono svolte nelle ore antimeridiane
Le attività di recupero ed i gruppi terapeutici nelle ore pomeridiane

L’accesso al Ser.D. è diretto, gratuito, non è necessaria l’impegnativa del Medico di base.
Nessun intervento è attuato senza il consenso del paziente.

Descrizione attività specifiche
Dipendenza  patologica da eroina, cocaina e altre sostanze stupefacenti
La dipendenza da oppiacei e/o da cocaina rappresentano situazioni di grave disagio, oltre che per l'utente anche per le famiglia.
Il Ser.D. offre la possibilità di un adeguato inquadramento diagnostico e dell'avvio dei trattamento terapeutici finalizzati alla stabilizzazione e alla disintossicazione, fino alla riduzione del danno e alla   guarigione

Dipendenza da cannabinoidi ed altre sostanze psicoattive
Questa problematica spesso sottovalutata e a torto considerata di minore importanza rispetto all'uso di altre droghe, è soprattutto diffusa nella popolazione giovanile e può essere causa di slatentizzazioni pscihiatriche. Il Ser.D. offre counseling e percorsi di sensibilizzazione ed educazione alla salute finalizzati al cambiamento dello stile di vita

Problemi alcol correlati ed alcolismo
Anche l'alcolismo è sottovalutato ma rappresenta la dipendenza più diffusa ed interessa non solo la popolazione adulta ma anche i giovani e le donne, in maniera sempre più preoccupante. Il Ser.D. offre la concreta possibilità di una efficace disintossicazione finalizzata al mantenimento della sobrietà anche a lungo termine. Molto efficace è la collaborazione con i gruppi territoriali, multifamiliari, di gruppo finalizzati al sostegno in mutuo-auto-aiuto (Metodo Hudolin) – così detti “C.A..T. (Club degli Alcolisti in Trattamento).

Problemi legatio al gioco d'azzardo patologico
Questa dipendenza, definita “senza sostanza” è legata ad un comportamento a rischio , danno, sempre più diffuso nella popolazione generale ed in preoccupante incremento. Il Ser.D. offre un servizio di sostegno e counseling da parte di personale esperto all'uopo formato e dà la possibilità di effettuare percorsi terapeutici integrati (terapia individuale e/o di gruppo, sostegno socioeducativo e valutazione medica) finalizzati alla soluzione del problema.

Centro anti fumo (contro il tabagismo)
Il tabagismo, provocato dall'assuefazione alla nicotina tramite fumo di sigaretta, è una vere e propria dipendenza. Essa causa anche gravi patologie associate e mette seriamente a rischio la salute del paziente tabagista. Il Centro Anti-Fumo offre la consulenza di personale esperto (medico e psicologa) e la possibilità di intraprendere percorsi di disuassefazione e di mantenimento dell'astensione anche tramite supporto farmacologico e counseling oltre che sostegno di gruppo.

Pazienti con comorbilità psichiatrica
Sono pazienti con problemi complessi e multidimensionali ovvero affetti contemporaneamente da dipendenza patologica, anche multipla, e disturbi psichiatrici concomitanti. Questi soggetti sono di difficilissimo approccio e necessitano di una valutazione congiunta da parte degli esperti del Ser.D. e dei Servizi di Salute Mentale, per questo sono stati avviati specifici protocolli d'intesa che prevedono il coinvolgimento dei tossicologi e degli psichiatri, secondo procedure definite e trattamenti condivisi ivi compresa la valutazione periodica dei programmi terapeutici, in tal modo è possibile curare sia la dipendenza patologica che il disturbo mentale, chiarendo, laddove possibile, il rapporto gerarchico fra le due situazioni di disagio e la terapia più efficace o gli interventi più utili ed opportuni

Collaborazione con enti ausiliari (comunità terapeutiche) e volontariato
Il Ser.D. collabora istituzionalmente con le Comunità Terapeutiche di riferimento territoriale (Centro Calabrese di Solidarietà – Catanzaro e “Progetto Sud” - Lametia) oltre che con le altre C.T. accreditate e convenzionate,ricadenti nel territorio calabrese.
Collabora con le associazioni di volontariato e tra queste, principalmente, con l'ARCAT (Associazione Regionale dei Club degli Alcolisti in Trattamento). I C.A.T. sono gruppi di mutuo-auto-aiuto, diffusi nel territorio di riferimento e finalizzati al recupero dei soggetti alcolisti in trattamento. Collabora con la Coop. Zarapoti, ente accreditato, "Unità di Strada" per l'attuazione di moduli di sensibilizzazione e prevenzione dei comportamenti a rischio soprattutto giovanili

Equipe Carcere
Consulenza a detenuti con problemi di dipendenza patologica; inquadramento diagnostico complesso medico-psico-socio-educativo; terapie farmacologiche; valutazione benefici di legge e supporto professionale multidisciplinare

Linea Verde Droga
Servizio di accoglienza telefonica operativo da lunedì a venerdì in orario antimeridiano (8-14) e pomeridiano nei giorni dispari di lunedì e mercoledì (15-19); ascolto e sostegno anche ai familiari ed orientamento verso il servizio di riferimento in base ai bisogni emersi.

Tel. 800.019899 - referenti psicologhe: dr.ssa C. Sorrentino e dr.ssa T. Bevacqua

Tutti i pazienti che si rivolgono al Ser.D possono effettuare un'indagine diagnostica tramite prelievo ematico ed urinario, per la valutazione della situazione clinica di base.


SERT CATANZARO - REPART 2012-2013
SERT CATANZARO - REPORT 2007


Pubblicazione curata dal rag. Luciano Santillo, ultima modifica aggiornamento 23 settembre 2019