giovani servizio civile

Motivazioni dei giovani volontari all'avvio del servizio civile 2003 - 2004

 

 

 

 

 

  • Le aspettative e le motivazioni dei volontari sondate per la calibrazione del lavoro, hanno evidenziano il desiderio di apprendimento: di crescere come persona, di capire se stessi e gli altri, di accrescere il personale sapere specifico spendibile nella quotidianità.

 

 

  • Si mantiene alto il desiderio di capire i bisogni della gente, di sviluppare capacità, di superare le difficoltà. Vogliono portare con sé sensazioni positive, gioia "di aver dato", realizzazione personale, responsabilità e maturità, professionalità e cambiamento.
  • L'ottimismo, l'allegria, il sorriso, l'entusiasmo, la disponibilità, il rispetto, da molti indicati come loro qualità, che mettono al servizio della gente, sono state riconosciute anche come indispensabili per accogliere le persone e dare loro l'ascolto necessario prima di agire in loro favore. La buona volontà, la lealtà, l'onestà e la collaborazione unite alla positività ed alla fiducia sono state riconosciute come qualità che consentono di realizzare agio e un clima favorevole a lavorare in gruppo.
  • E sono qualità preziose, spesso carenti proprio nei servizi alle persone rese dalle istituzioni. Un patrimonio che si coltiva e si potenzia con la metodologia del lavoro utilizzata e la formazione continua, per un futuro adattivo e un proficuo inserimento nel mondo del lavoro.

 


proitalia