P.U.A. (Punto Unico di Accesso) Distretto Socio Sanitario di Soverato

Comuni afferenti al P.U.A.: Davoli- Gagliato- Gasperina- Montauro- Montepaone- Petrizzi- Satriano- San Sostene- Soverato

Responsabile: Dr.ssa Adriana Montepaone

Piazza Casalinuovo  - Soverato -

Contatti: Tel. 0976/539541

e-mail: pua.distretto3@gmail.com

IL PUA (Punto  Unico Accesso)

Cos'è il Punto Unico di Accesso 
 
Il Punto Unico di Accesso , è uno sportello che   facilita  l’accesso alle prestazioni sociosanitarie   e consente  la  presa in carico unitaria  semplificando e i numerosi passaggi che la persona assistita ed i suoi familiari devono adempiere.
 
 
 Tipologie di domande Socio Sanitarie da presentare ai PUA :
• Ricoveri Proroghe In Residenziale Socio Sanitarie Per Anziani Non Autosufficienti(Rsa/Cp).
• Assistenza Sanitaria Domiciliare (Csd).
• Cure Palliative Domiciliari.                              
 
Mission: Aiutare il cittadino a conoscere i Servizi Socio- Sanitari e supportarlo in tutto il percorso previsto per l'erogazione delle prestazioni richieste. Questa è una modalità di Servizio pensato per evitare al cittadino inutili tempi di attesa.                   

 

Funzioni del PUA:

  1. Corretta informazione in relazione all’offerta dei servizi, al percorso assistenziale ed alla presa in carico;
  2. Accoglimento e lettura immediata del bisogno a cui farà seguito la registrazione della richiesta d’intervento presentata dal cittadino o dal suo care-giver;
  3. Presa in carico del paziente e della sua famiglia con la successiva attivazione della valutazione multidimensionale e definizione del piano assistenziale individuale.

 

Attività del PUA:

  • Acquisizione della Domanda:

Formulata da: MMG – Medico Ospedaliero - Struttura Sociale (per Assistenza Sanitaria Domiciliare – Assistenza Riabilitativa Estensiva – Assistenza Residenziale – Gestione delle Dimissioni Protette).

  • Analisi della Domanda:
  • Definizione del problema (approfondimento e valutazione);
  • Collaborazione con i Servizi Sanitari e Socio Assistenziali di riferimento e con le risorse del Volontariato;
  • Arrivazione della Rete: (MMG – Specialisti  e Altro) per i bisogni complessi;
  • Predisposizione del Piano Operativo d’Intervento (U.V.M.);
  • Verifica e Monitoraggio degli interventi socio – sanitari;
  • Presa in carico dei pazienti in dimissione protetta da ricovero in ospedale.

 

MODULISTICA:

Richiesta di accesso ai Servizi Socio-Sanitari :

 

Documentazione richiesta per affido in struttura :

  1. Modello OBIS M (Patronato - INPS);
  2. Modello ISEE per ricovero in Strutture Socio- Sanitarie;
  3. Carta d'Identità del paziente;
  4. Tessera Sanitaria del paziente;
  5. Carta d'Identità del richiedente.

 

Documentazione richiesta per visita specialistica domiciliare    (Scarica)

IMPEGNATIVA PER VISITA DOMICILIARE:

  1.  Visita Specialistica domiciliare e valutazione protesica (se richiesta);
  2.  Circolare Ministeriale 36/98;
  3. Diagnosi;
  4. Paziente non deambulante e non trasportabile con i mezzi di trasporto;
  5.  N. prestazioni 002.                                                                                                                                                            

 

 

 

 

Aggionamento effettuato il 18.01.2021

Referente Distrettuale: Assistente Amministativo Anna Maria Loprieno